Recensione: “Ucciderò Jaqueline Mercier” – Carolina Giorgi

Copertina UCCIDERO' JAQUELINE MERCIER per Streetlib.jpg

Le scuderie di una ricca famiglia francese fanno da sfondo all’attrazione travolgente che nasce tra il quarantenne Antoine e la bella studentessa universitaria Jaqueline. Un incanto amoroso che sembra capace di superare qualsiasi avversità, trovandosi però a dover fare i conti con un passato già intriso di legami, scelte convenzionali, timori e un antico giuramento, che costringerà i protagonisti a dibattersi in un’attesa estenuante, spesso sopraffatti dall’incapacità di prendere in mano la propria vita. In un romanzo “rosa” che si tinge di “giallo”, ambientato in una cittadina dei giorni nostri alle soglie del tracollo economico, Carolina Giorgi crea un’altalena di colpe e di desiderio, senza risparmiare ai suoi personaggi il dolore. E così, obbedendo al ritmo di una scrittura appassionata e di una storia dai contenuti estremamente attuali, Ucciderò Jacqueline Mercier si fa testimonianza di quanta atroce sofferenza possa scaturire dalla paura di amare.

Recensione di Erika Medone:

In questo romanzo ci troviamo immersi in una storia d’amore; o forse si tratta più di un’attrazione travolgente tra un uomo quarantenne, Antoine, ed una studentessa universitaria, Jaqueline, passione a cui fanno da sfondo le scuderie della famiglia di Jaqueline, i Mercier.

Antoine è fatalmente attratto da Jaqueline fin dal primo momento in cui la vede; la loro è una storia travagliata perché la passione che nasce tra i due non può essere soddisfatta perché, per quanto Antoine si senta attratto da Jaqueline, cerca in ogni modo di resisterle. Infatti, ogni volta gli tornano in mente le parole che suo padre gli disse poco prima di morire: “Un uomo d’onore non può lasciare la propria donna senza un grave motivo”. Questo lo trattiene fortemente legato a Suzanne, la sua fidanzata, anche se  cerca di fare in modo che lei si senta costretta a lasciarlo. Ma è assalito dai sensi di colpa perchè con la sua condotta viene meno agli insegnamenti di suo padre.

Viviamo la storia di Antoine combattuto tra l’amore e l’attrazione che prova per Jaqueline e il senso del dovere nei confronti di Suzanne. Tanti sono i tentativi di Antoine di separarsi da Jaqueline, ma ogni volta gli basta vederla di sfuggita, o sentirla per pochi istanti, e i suoi buoni propositi vanno in malora..

L’irreparabile accade quando Suzanne rimane incinta, a quel punto il senso del dovere impone ad Antoine di restarle accanto e nascondere in fondo al suo cuore il sentimento per Jaqueline.

Ma, di nuovo, basta incontrarla anche solo una volta a distanza di anni, che il sentimento messo a tacere ricompare più forte e vivo che mai! Ma ormai i loro destini sono stati scritti, sono legati ad altre persone e non c’è più spazio per il loro amore.

Un messaggio però sarà la chiave di tutto, la chiave che segnerà l’inizio di una consapevolezza giunta al momento sbagliato.

♥ ♥ ♥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...