Recensione: “Come seta sulla pelle” – Guenda Nerea

51mauw3bdrl

Trama:

Dafne sta vivendo un momento difficile nel suo rapporto con il fidanzato: forse per questo accoglie con sollievo la trasferta di lavoro che la porterà a Venezia, a un convegno internazionale dedicato alla seta. Le basta mettere piede sul treno che la porterà in Laguna per imbattersi in un bellissimo sconosciuto che trascorre tutto il viaggio a osservarla con insistenza, accarezzandole il corpo con lo sguardo. Una sensazione eccitante come quella della seta che scivola sulla pelle nuda. Ma quello che poteva essere un brivido effimero e passeggero diventa un’avventura che rischia di travolgere tutta la vita di Dafne che, stregata dalla magica atmosfera di Venezia e dal fascino dell’uomo del treno, avverte sempre più forte la tentazione di arrendersi ai propri istinti più profondi.

Recensione di Erika Medone:

Siamo un po’tutte come Dafne quando, giunte ormai alla fine di una relazione, incespichiamo sui nostri stessi passi, incerte se dare una taglio netto e ricominciare da capo, oppure provare a ricucire i pezzi di una storia ormai troppo logora per resistere. E’ questo che vive Dafne mentre è in procinto di partire per Venezia per un convegno di lavoro e, proprio mentre si sta dirigendo verso il treno che la porterà a destinazione, ha un’animata discussione con Sergio, il suo fidanzato, che le chiede una pausa di riflessione! Ma dico, ti sembra il momento adatto? Evidentemente quest’uomo non ha abbastanza coraggio per affrontare la sua donna di petto, e lo fa quando è consapevole che lei starà via per tre giorni. Su quel treno però un incontro cambierà totalmente la vita di Dafne, sì, perché lì i suoi occhi incontreranno quelli di Josh, e vi rimarranno incatenati totalmente. Dafne però inizialmente è scontrosa con lui, ha troppi pensieri per la testa e non le sembra giusto, data la situazione con Sergio, che un altro uomo le faccia sentire certe emozioni, perché solo il profumo di Josh la manda in visibilio e le fa perdere il controllo. Ma la loro sarà solo un’avventura di una notte, calda come l’estate ed elegante e soffice come la seta.

O forse no?

La delicatezza della passione unita a uno scenario da mille e una notte – prima Venezia e poi la Persia, patria delle sete più pregiate – scaldano il cuore e fanno sentire sulla pelle l’intensità delle emozioni evocate dalla penna della scrittrice. Un romanzo erotico ma delicato, passionale e coinvolgente.

♥ ♥ ♥ ♥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...