Recensione: Don’t let me in (Non lasciarmi entrare) – Valentina Bazzani

Non lasciarmi entrareebook bazzani.jpg

di Valentina Bazzani

Genere: romantico, rosa; erotico, drammatico.

Target: adulti, pubblico femminile.

Battute: 190 mila circa.

Possibilità di un seguito: Non lasciarmi andare

Nota: la storia è in corso pubblicazione su Wattpad (https://www.wattpad.com/user/valentinabazzani).

Data di uscita: 26 novembre.

Self Publishing

Prezzo ebook Amazon: 99 cent per tutto dicembre, da gennaio 1,22 (GRATIS con KU)

Prezzo cartaceo: 6,80 euro.

 Il Libro

La vita di Gavin è distrutta dopo che la sua fidanzata, Vivian, muore in un incidente stradale. Il senso di colpa e la rabbia per le circostanze dell’accaduto, aprono un enorme voragine nel petto di Gavin, un buco nero che lentamente divora tutta la sua luce.

Lora, da poco arrivata a New York, è la nuova cameriera del Black Hole, il ristorante gestito da Gavin insieme al suo socio Kit.

Quando Gavin conosce Lora, il suo aspetto ingenuo e pulito in netto contrasto con un carattere solare e tutt’altro che remissivo, lo colpiscono a tal punto da chiedersi se quella ragazza possa essere la medicina giusta per curare il vuoto che c’è dentro di lui.

Quindi le fa una proposta inequivocabile, ma l’avverte: “se non sei assolutamente sicura, ti prego, non lasciarmi entrare.”

Non lasciarmi entrare è il primo capitolo della serie dedicata a Gavin e Lora, un uomo che aveva perso la sua luce e una donna che a sue spese riuscirà a restituirgliela.

L’Autrice

Valentina Bazzani, diplomata in psico-socio pedagogia, dopo la diagnosi di bipolarismo, si occupa a tempo pieno di scrittura. Ha pubblicato Sei il mio respiro per Eremon edizioni, Come una fenice, David and Matthaus edizioni, Il lato oscuro dell’amore per Eve edizioni. L’amore non si nega a nessuno per Butterfly Edizioni. Per tutto il tempo che ci resta, Rupe Mutevole, e Guardati con i miei occhi, Arduino Sacco. In self ha pubblicato il romanzo breve L’illusione di noi.

Scrive per il magazine online “Babette legge per voi”, per il quale ha curato la rubrica “Lezioni in pillole per aspiranti scrittori”.

Recensione di Valentina Vitale:

Il romanzo di cui vi voglio parlare oggi è “Don’t let me in: Non lasciarmi entrare”, un romanzo che  parla di seconde opportunità sia nella vita che nell’amore, perché non è detto che il vero amore si possa incontrare una sola volta nella vita. E’ la storia di Gavin e Lora due persone simili segnate ognuna da un passato difficile e doloroso, a cui hanno reagito diversamente ed è proprio questo che li rende complementari: solo lei che è luce, può rischiarare l’oscurità di Gavin, un’oscurità fatta di dolore, rabbia e senso di colpa; è una storia vera, fatta di allontanamenti e riavvicinamenti. Tra i due personaggi già dal primo sguardo scatta subito l’attrazione, che tuttavia non basta a risolvere tutti i problemi, perché se è vero che l’amore è ciò che dà un senso alla vita, non è sempre vero che esso vince su tutto come viene comunemente descritto, infatti attraverso questo romanzo l’autrice ci obbliga ad una riflessione: per lasciare entrare l’amore nella nostra vita dobbiamo prima sanare le nostre ferite, colmare noi stessi i nostri vuoti, solo così possiamo accogliere la luce e l’amore che l’altro è disposto a donarci. Lora è una ragazza forte nella sua vulnerabilità, un personaggio che ho apprezzato particolarmente, in quanto non è il classico personaggio femminile pronta ad accettare tutto per amore, ma è una donna che ad un certo punto sa lasciare perdere per anteporre se stessa. La storia in alcuni punti mi ha veramente toccato, grazie soprattutto ai diversi flashback e ricordi, attraverso cui la scrittrice ci rende partecipi delle emozioni dei personaggi. Questo è un romanzo che tiene incollati fino alle ultime pagine, che non si risolve con il classico lieto fine dove tutti i problemi si appianano e dove il protagonista si evolve e cresce scacciando completamente i demoni del passato, ma ci insegna che per andare avanti e costruire qualcosa di nuovo occorre prima fare i conti con se stessi, rimediare ai propri errori, ma soprattutto occorre tempo. Devo dire che la scelta del titolo rispecchia perfettamente il contenuto del romanzo, la narrazione inoltre è piuttosto scorrevole,  peccato per qualche errore di battitura; avrei tuttavia gradito una maggiore divergenza nei punti in cui lo stesso episodio viene riproposto da entrambi i punti di vista, che invece sono piuttosto simili e senza differenze evidenti. Un aspetto che invece ho apprezzato molto di questo ebook e che per me è stata una novità, è la possibilità che l’autrice ha dato di ascoltare la playlist creata appositamente per questo romanzo mentre si legge, selezionando semplicemente il titolo di ciascun capitolo prima di proseguire con la lettura, premetto che sono una persona che ama leggere in assoluto silenzio, ma devo ammettere che questa scelta ha reso la lettura ancora più piacevole.

♥ ♥ ♥ ♥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...